sabato 24 settembre 2011

in tre

in tre in barca, la figlia non è voluta venire, oggi va a pranzo dalla nonna, domani al ristorante con il nonno e stasera dorme da un'amica. Il figlio non è proprio entusiasta di star solo con noi, stamattina stava per chiederci di lasciarlo a Roma, ma si è fatto due tuffi, una nuotata fino alla spiaggia e si gode le nostre attenzioni. C'è una bellissima aria fresca, il sole è caldo, il mare calmo. Il dondolio della barca induce al riposo, ma ho un arretrato di letture (da quando sono finite le vacanze non ho letto che per lavoro); vediamo se il libro che inizio avrà il sopravvento sul sonno.

Nessun commento: