martedì 20 settembre 2011

motorino o macchinetta?

il montatore con cui ho lavorato oggi era appena stato dal dottore per una brutta bruciatura al polpaccio, conseguenza di una caduta dal motorino. Ogni volta che sento racconti del genere rabbrividisco pensando alla promessa fatta alla figlia di fornirla di un mezzo tra qualche mese, quando cambieremo casa. Tra l'altro lei, da pigra qual e',  e' passata dal perorare la causa del motorino a quella della macchinetta, facendo leva proprio sulla nostra paura di incidenti. Io alla macchinetta sono contraria per motivi ideologici: mi sembra una cosa da figli di papa', una cosa costosa, inutile, oltre che nociva (chissà quante multe). Posso optare per il motorino per motivi ideologici? E se poi si fa male? Lei lo userebbe poco per non rovinarsi i capelli con il casco, per non bagnarsi, ma il fratello sarebbe pronto ad acchiapparselo e così sarei in pena per lui. D'altra parte se non compriamo niente a nessuno, andranno comunque sui mezzi degli altri, rischiando di più. Penso, penso, ma non trovo una soluzione soddisfacente. Un bel triciclo, quello si che mi ispirerebbe fiducia. Perché non si e' mai preparati ad affrontare i figli che crescono?

Nessun commento: