lunedì 3 ottobre 2011

prove di emancipazione

stamattina giurava che non avrebbe più messo piede da MacDonald, stasera se l'e' già dimenticato. Ieri il figlio si era organizzato un pranzo domenicale alternativo: invece di mangiare con noi e il nonno i sani pesci che avevamo pescato il giorno prima, e' andato al fast food con due amici. Il marito era molto perplesso (a casa sua la domenica era sacra, almeno a tavola); io gli ho dato il permesso, contenta che avesse preso un'iniziativa che lo portava lontano dal divano e dal televisore. Ci ha raccontato che lui e i suoi amici hanno vagato a lungo per il centro prima di trovare il posto che cercavano. Una volta li', erano talmente affamati che hanno trangugiato un big mac, un cheese burger, un hamburger, una porzione di patatine e una coca cola a testa. Roba da restarci secchi. Poi sono andati al cinema all'orario sbagliato e alla fine si sono ritrovati davanti alla playstation di uno di loro. Più disorganizzato della figlia, molto meno maturo, ma almeno anche lui e' pronto a uscire dal guscio.

Nessun commento: