giovedì 3 novembre 2011

l'entusiasmo di Claudia

mi ero scordata cosa fosse l'entusiasmo e la determinazione. Eppure, per inseguire il sogno dell'editoria, a ventisette anni ho lasciato Roma, la mia famiglia, la mia comoda casa, un contratto in rai e sono andata a Milano a correggere bozze in un'oscura casa editrice, adattandomi a dormire nel gelo di una soffitta senza riscaldamento. Conoscere Claudia e' stato rivedere quella che ero: ingenua, invasata, desiderosa di mettermi alla prova, di far coincidere il mio interesse preponderante per la letteratura con il mio lavoro. Sono passati poco meno di vent'anni: la passione per i libri non e' affatto scemata, l'attrazione per il mondo editoriale e ciò che ci gira intorno si'. Claudia parla del portale di libri come della sua grande occasione e le brillano gli occhi, i miei hanno smesso di brillare da un po'.

1 commento:

azzurropillin ha detto...

è grave se ho un paio d'anni più di claudia e gli occhi spenti?