lunedì 28 novembre 2011

sempre più svizzera

più passa il tempo, più mia sorella diventa svizzera. Ne ho avuto la conferma questo week end. Roma, che da ragazza adorava, la confonde. E' andata a vedere il film Scialla: ha detto di aver provato una gran tristezza e di essere contenta che i suoi figli non crescano qui. Quanto alla visita al papa, era contentissima di aver usurpato un posto in prima fila: un invitato e' arrivato in ritardo e grazie a lui ha potuto non solo baciare la mano a Ratzinger e farsi fare la foto con lui, ma persino rivolgergli la parola in tedesco e raccontargli che veniva da Zurigo. Ora che il marito le porta la mozzarella ogni settimana, dell'Italia non le manca più neanche il cibo.

Nessun commento: