domenica 11 dicembre 2011

The Artist

George Valentin (un fascinosissimo Jean Dujardin) e' un divo del cinema muto: piace e si piace moltissimo. Siamo alla fine degli anni Venti. Il passaggio al sonoro lo coglie di sorpresa, lo spiazza: prima prova ad autoprodursi, poi prende atto del fiasco e si rifugia nell'alcol e nell'affetto del suo cagnolino. Peppy Miller e' una ragazza bella ed energica; la sua carriera cinematografica e' in ascesa quanto quella di George e' in discesa. The Artist racconta questi due personaggi e l'attrazione che si sprigiona tra loro (la scena in cui lui deve ballare con lei, che e' una semplice comparsa, e non riesce a staccarsi dalle sue braccia, e' fantastica). E' un film senza colori e quasi privo di parole (qualche cartello compare nei momenti cruciali), ma pieno di emozioni, con un finale allegro e travolgente. Magico.


Nessun commento: