mercoledì 18 gennaio 2012

la professionalità del comandante

"sono inciampato e mi sono trovato su una scialuppa con altri ufficiali", "e' buio, non posso risalire a bordo" sono solo alcune tra le frasi storiche del comandante della Costa Concordia. Mentre si aggrava il bilancio delle vittime, lui cosa farà? Scapperà? Si chiuderà in un convento a espiare? La moglie ha preso pubblicamente le sue difese: non ci fa una gran figura neppure lei, poteva aspettare, farsi un'idea, prima di sbandierare la professionalità conclamata del suo consorte. E' una brava persona perché è mio marito, mio figlio, è una reazione familista che contribuisce a svalutare il concetto di famiglia, a porlo in una luce sinistra.

Nessun commento: