giovedì 19 gennaio 2012

mezzo chilo non basta


alle sette di sera entro al supermercato. Adocchio una fetta di pesce spada, la butto nel carrello e una volta a casa ci condisco la pasta. Ai miei figli piace molto, ci contendiamo il mezzo chilo di spaghetti come profughi che non vedono cibo da giorni. Ormai un pacchetto di pasta non ci basta più: il figlio dopo la pallanuoto è un’idrovora e anche la figlia non scherza, mangia come un lupo, veloce e vorace. Mi sembra ieri che preparavo con amore minestrine destinate a restare nel piatto.   

Nessun commento: