giovedì 19 gennaio 2012

Nanuk


quest’anno sono informatissima sulla programmazione televisiva del sabato sera: sono andata alla presentazione di Ballando, dello spettacolo della Dandini e ora anche del nuovo programma di Raitre, Nanuk, Prove d’avventura. L’idea è semplice: si tratta di confezionare i consueti documentari del National Geographic sugli animali in modo meno paludato del solito, incaricando una coppia di conduttori di lanciarli dalla Nuova Zelanda. Lui è Davide Demichelis, un serio documentarista torinese, lei è l’autoironica e nevroticissima Caterina Guzzanti: scalano montagne, si buttano giù per i pendii con la mountain bike, affrontano le rapide in canoa; tutto questo per fare il verso all'inviato tradizionale. Antonio Di Bella, il direttore di Raitre mi ha detto nell’intervista che, più che alla conduzione di Alberto Angela, ha chiesto ai suoi inviati di ispirarsi all’imitazione che Marcore' faceva di Alberto Angela, che il suo modello di tv è Boris e che sta pensando a una serie dal titolo provvisorio I figli di Boris. Aspettiamo e speriamo.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, una domanda sull'articolo. Si sa qualcosa in più su "I figli di Boris"? Se ne sta iniziando a parlare da poco ed ancora non ho capito che tipo di prodotto sarà. Leggendo il tuo articolo sembra che sarà una serie televisiva. E' così oppure ancora non è stato definito la tipologia del programma?

volevoesserejomarch ha detto...

Di Bella ha scucito a stento il titolo, senza aggiungere altro, che si tratti di una serie e' una mia illazione...

Anonimo ha detto...

il titolo provvisorio, "I figli di Boris", era già stato annunciato da Francesco Pannofino domenica scorsa a Quelli che il calcio (http://youtu.be/S9iy0xw6VjA). Comunque attendo l'autunno per vedere questo nuovo progetto su Rai 3.

volevoesserejomarch ha detto...

per chi come la mia sorella svizzera si chiede cos'e' Boris ecco il link alla prima serie, che resta di una bellezza insuperata:
http://italia-film.com/telefilm/2299-boris.html