mercoledì 8 febbraio 2012

il bozzo non c'e' piu'

l'ultima radiografia alla gamba il figlio l'aveva fatta a maggio e il bozzo sull'osso si era ridotto, ma era ancora li', ben visibile. Oggi invece il burbero radiologo che per prima aveva scoperto quell'anomalia sconcertante mi ha fatto un sorriso e ha detto, e' passato. Le buone notizie a volte hanno l'effetto di tramortire. A stento ho ritrovato la prontezza di spirito per chiedergli, allora può andare a sciare? Io dico di si', ha risposto. E ora che devo fare? Comprare il biglietto? Mandarlo con la sorella in Svizzera? Muoio di paura all'idea dei due che si buttano giù per le piste inseguendo i cugini. Sono grandi, non li posso tenere sotto una campana di vetro. Per me non sarà una settimana facile. Stasera pero' posso godermi la diagnosi fausta.

Nessun commento: