giovedì 23 febbraio 2012

in una piazza di Prati

faccio un po' effetto barbona, seduta su una panchina con il mio yogurth e il mio succo in una piazza di Prati. C'è un meraviglioso sole primaverile. Stamattina sono entrata in montaggio, dicendo, ce la caviamo con poco, vogliono trenta secondi di Montalbano, ho le clip. Non è andata così: le clip sembravano scelte a caso, non erano per nulla significative. Quando mi sono accorta che il materiale era inservibile, ho chiamato la società di produzione, ho chiesto la puntata. Mi hanno detto che mi avrebbero fatto sapere. Tre ore dopo è uscito fuori che il DVD con la puntata l'avevano spedito a Milano. Da Milano, invece di selezionarsi i trenta secondi di cui avevano bisogno, hanno riconvertito il file e alle due mi mandano un ponte di mezz'ora: io scelgo i trenta secondi e glieli rimando. Il tutto facendo la spola tra viale Mazzini e Teulada che non sono proprio a due passi. Del mio tempo, del turno di montaggio sprecato non importa a nessuno. C'è un bel sole caldo, ora chiudo gli occhi e me lo godo facendo finta di essere in un rifugio in montagna. In Svizzera, lontano da qui.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

in svizzera i barboni mica li fanno mangiare nei parchi

Anonimo ha detto...

la svizzera è un paese protestante ... come volevasi dimostrare