domenica 5 febbraio 2012

rosicare

rosicare non e' mai bello, tanto meno se lo fai di notte, svegliandoti all'improvviso e non riuscendo a riaddormentarti per il raffreddore e per la suddetta attività. Che avevo da rosicare stanotte? Guardando il programma ieri pomeriggio mi sono resa conto che per la seconda volta di seguito il servizio sulla fiction non e' stato associato al mio nome: e' successo tante volte che dovrei essermi abituata. Il motivo per cui la mancata attribuzione del servizio mi e' parsa più ingiusta del solito e' che venerdì quando tutti andavano via dal lavoro per l'emergenza neve da Milano ci hanno detto di restare ad aspettare gli ospiti. Se Bernabei si fosse incaponito a venire alla Dear io e Giulia non saremmo riuscite a tornare a casa quella sera. Il nostro capo, che abita a Pescara, era partito addirittura giovedì sera per non rischiare di rimanere bloccato a Roma nel week end. Schettino docet. Dopo essermi girata e voltata tra le lenzuola, rimuginando sulla questione, ho pensato che se questi erano i miei problemi più gravi al momento, tutto sommato potevo considerarmi fortunata: un naso colante e colleghi un po' fetenti sono roba da niente. Ho chiuso gli occhi e mi sono riaddormentata quasi serena.

Nessun commento: