domenica 25 marzo 2012

17 ragazze

Camille e' la leader indiscussa di un gruppetto di liceali. E' bellissima e molto insoddisfatta: le stanno stretta la cittadina sul mare in cui vive e la sua famiglia composta solo dalla madre, ora che il fratello si e' fatto soldato. Quando Camille scopre di essere rimasta incinta, le amiche restano sconcertate. Poi quella che proprio non riesce a farsi accettare dal gruppo decide di emularla, e le altre non vogliono essere da meno. Ispirandosi a una storia vera successa in America, Delphine e Muriel Coulin raccontano le ragazze di oggi: l'amicizia che le lega, il senso di indipendenza e insieme il conformismo che le connota, il gusto della ribellione, la paura e la confusione riguardo al futuro, la voglia di stupire e di mettersi in mostra, il sogno di un mondo diverso e più vero.  Le due sorelle registe creano una suspense sottile: di fronte a questa frotta di ragazze con il pancione, così fragili, così sbalestrate, lo spettatore sta con il fiato sospeso. Le cose non vanno come avevano immaginato, quella della condivisione totale si rivela un'utopia: resta un inquietante ritratto di adolescenti simili a quelle che abbiamo tutti i giorni sotto gli occhi e su cui tutti i giorni ci interroghiamo.

Nessun commento: