domenica 18 marzo 2012

il mio complesso di Cenerentola

andiamo a vedere lo stato dei lavori nella casa nuova. Siamo io, il marito e mia suocera. Lei e' in visibilio e più che guardarsi in giro, guarda me per vedere come reagisco, mi vorrebbe grata e entusiasta, pensa che ho avuto una fortuna sfacciata a sposare suo figlio, si chiede per l'ennesima volta cosa cosa ci veda lui in me. Che cucina che hai, quanti sportelli, due forni, che spazio, che vista, chissà che pranzi farai. Ho un flash: vedo il mio primo fornello, nella soffitta a piazza Sempione a Milano: una piastra elettrica sopra il frigorifero basso. Mi bastava. Come cuoca non ho fatto molti progressi da allora. La cucina nuova e' bellissima ma sproporzionata: troppo grande, troppo tecnologica, troppo professionale. Cenerentola nel palazzo del principe era più a suo agio di me.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Gnam gnam...