venerdì 23 marzo 2012

sulla panoramica

lascio la figlia alle quattro e mezza alla scuola guida. Mi chiama alle cinque e trentuno, eccitata. Indovina che strada ho fatto oggi con l'istruttore? La Panoramica. Volevamo scendere da un'altra parte, ma quella strada era chiusa e quindi ho fatto la Panoramica, ma l'ho fatta benissimo e pianissimo. Chiunque altro si sarebbe rifiutato di affrontare con la macchinetta le curve dove meno di un mese fa ci stava lasciando le penne, lei no, lei le ha affrontate ed era molto contenta di averlo fatto. Michele, il mio amico operatore, e' del partito, tu sei matta, non si da' una seconda opportunità a chi si e' giocata così male la prima: ogni volta che ci vediamo per le riprese mi chiede della figlia e m'insulta. Questo partito ha un sacco di iscritti, alcuni dichiarati, altri no. Io lo lascio parlare; da domani, quando la macchinetta riparata uscirà dall'officina, ricomincio a tremare. Stara' attenta, lo deve fare.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Quello che conta sono sempre le esperienze personali e quella vissuta qualche settimana fa' sarà ben servita!
Sara' sicuramente più prudente e attenta.