martedì 20 marzo 2012

visti da loro

la figlia e il figlio parlano di noi genitori mentre io preparo da mangiare. Papa' e' tutto felice per il frigorifero nuovo, dice lei e aggiunge, che poi, non sta mai a casa, che ci fa con quella cucina? Tra due anni perde il lavoro, risponde lui, allora gli resterà solo la cucina. 'Sta storia del tra due anni la sentiamo da un pezzo, il marito ha sempre detto che il suo lavoro non e' per sempre, che guadagna bene, ma da un momento all'altro potrebbero cacciarlo. Io al marito disoccupato non ci penso ne' lo temo, potrebbe anche capitare, ma e' un tipo pieno di risorse, qualche altra cosa si inventerà e magari dara' finalmente un taglio al consumismo tecnologico che tanto mi stressa. Loro invece, attaccati come sono alle comodità, si preoccupano: non sia mai vivere con il misero stipendio di mamma.

Nessun commento: