mercoledì 18 aprile 2012

la grandezza di Primo Levi

salgo in macchina frastornata dalla mia giornata di lavoro. Da un po' alle cinque su radiotre c'e' la lettura integrale. Ho fatto fatica ad abituarmi al cambio di orario, guidando per me e' più facile concentrarmi su un dialogo che sulla pagina letta, a volte mi capita di distrarmi e di non riuscire a sentire nemmeno una delle parole pronunciate dall'attore di turno. E' già la seconda o terza volta pero' che La tregua di Primo Levi riesce a calamitare tuttta la mia attenzione, scacciando via qualsiasi altro pensiero. L'episodio di oggi ruotava intorno a una gallinella: Levi e il suo compagno romano volevano farsene dare una dai contadini russi, ma questi non capivano il loro coccodè. Alla fine una vecchietta ci arrivava e lo scambio tra i piatti degli ex prigionieri e il pollo veniva festeggiato con grandi risate. Un momento felice che spezzava la fatica del lungo ritorno, una storia semplice, così ben scritta da restarci con le orecchie incollate.

Nessun commento: