lunedì 30 aprile 2012

ritorno soft

tornare al lavoro il lunedì di ponte e' un bel tornare: nessun traffico per strada (e dopo gli ingorghi di Istanbul e' un bel sollievo), tempo velato da non far rimpiangere gite, riunione in tono minore (e una sola, quella del web l'abbiamo per fortuna saltata). Organizzo i miei compiti settimanali senza la consueta frenesia, prendo contatti, pianifico montaggio e interviste. Da casa mi chiama più volte la figlia, esco, cosa mangiamo, riesco e stasera faccio tardi. Il figlio per accompagnarmi a fare la spesa fa lo sforzo di vestirsi e riempiamo il carrello di patatine in vista della festa di domenica (i quattordicenni le mangiano ancora? lui si'). Il marito scorrazza per Roma in motorino: deposti i panni del tour operator oggi e' di nuovo capo cantiere. Il solito rassicurante tran tran.

Nessun commento: