mercoledì 23 maggio 2012

cinquecento chili di tritolo

io la storia di Falcone e Borsellino la conoscevo, i miei figli no. A vent'anni dalle stragi compiute dalla mafia per eliminare i due magistrati la tv si e' scatenata. Venerdi' abbiamo visto il film della Sette sui tre uomini della scorta di Giovanni Falcone morti insieme a lui e a sua moglie e lo Speciale dedicato da Mentana all'attentato di Capaci; lunedì un documentario di raitre sulla vedova di Vito Schifani (quella che in chiesa grido' vi perdono ma inginocchiatevi) e una puntata di Lucarelli; ieri sera il film di raiuno con Zingaretti nei panni di Borsellino. Per una volta ho visto mia figlia e mio figlio interessati a un fatto di cronaca politica: io credo che la forza di questi due personaggi li abbia colpiti, infrangendo la loro corazza di indifferenza e cinismo adolescenziale.

Nessun commento: