sabato 12 maggio 2012

in riva al mare

alle due e mezza, cotta dal sole, mi sono avviata a mare con il figlio. Lui si è buttato e ha raggiunto rapidamente la boa, io sono rimasta a passeggiare con l'acqua alla vita. Sembra estate piena. La figlia non è voluta venire e anche papà è rimasto a Roma, dopo averci a lungo pensato. Le prossime settimane sono piene di cose da fare: il trasloco è alle porte. È bella l'idea di ricominciare a vivere la città da un'altra prospettiva, è bello avere una casa nuova di zecca che ci aspetta. È bello ora non far nulla di nulla.

Nessun commento: