giovedì 24 maggio 2012

minacce al liceo

la preside del liceo di mia figlia ha ricevuto un sms la notte scorsa che annunciava un attentato di mafia nella scuola. Il messaggio faceva riferimento a Melissa, prometteva molti morti e parlava dell'anniversario della strage di Capaci. La preside ha chiamato il commissariato, ha fatto controllare l'edificio e oggi ha aspettato l'una per riunire tutti i ragazzi e parlare dell'accaduto. Quando andavo io al liceo per un mese di seguito ci e' capitato di entrare in aula e poi uscire perché qualcuno telefonava alla scuola annunciando una bomba. Alla fine credo che il preside abbia staccato il telefono. Cambiano i tempi, ma ragazzi senza cervello che pensano di sfruttare le stragi per saltare la scuola non mancano mai.

Nessun commento: