domenica 3 giugno 2012

ciliegie a prua

il porto di Gaeta stamattina era vuoto come se invece di giugno fosse gennaio; per fare benzina abbiamo dovuto cercare il benzinaio, che, annoiato dalla mancanza di clienti, era andato a farsi un giro. Ci siamo ancorati di fronte alla spiaggia con dietro la scogliera scoscesa. In compagnia della sua amica Eula, che crescendo si fa sempre più silenziosa ed evanescente, la figlia un po' migliora, si placa. Il figlio è sopravvissuto alle due partite di pallanuoto e sta andando a casa a godersi il meritato riposo. Il marito si aggira per la barca controllando se tutto funziona. Non c'è niente di più buono di un sacchetto di ciliegie da mangiare sotto il sole estivo.

Nessun commento: