sabato 16 giugno 2012

crollo pre trasloco

ieri il marito ha passato la giornata nella casa nuova a verificare le ultime cose. Si e' stancato, e' tornato a casa uno zombie. Dopo una nottataccia e' andato di nuovo li' stamattina a incontrare gli architetti che volevano vedere il risultato finale e la squadra di pulitori, e a ricevere l'asciugatrice (altra macchina inutile ma come poteva farne a meno?). Dall'ora di pranzo rantola sul letto in preda a tutti i mali del mondo. Fuori splende il sole, Roma si e' svuotata come gli scaffali della mia libreria. Com'e' triste il week end pre trasloco.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Dell'asciugatrice ne parliamo tra qualche mese. Io darei il Nobel in economia (domestica) a chi l'ha inventata