sabato 30 giugno 2012

la perdita dell'ancora

giornata a Ventotene: due lunghi bagni, acqua stupenda, sole pieno. Al momento di tornare indietro ci accorgiamo che l'ancora si è incagliata sul fondo. Il marito prova a manovrare avanti e indietro, la catena si spezza. Io me ne andrei; per il marito, il figlio e l'amico del figlio comincia una sfida appassionante. Si buttano in acqua con le maschere, la individuano, il marito si cala giù per cinque metri, la recuperano con il gommoncino. Io la figlia e la sua amica li osserviamo tra il preoccupato e il distaccato. La differenza di genere esiste.

Nessun commento: