martedì 26 giugno 2012

tè danzante

il week end scorso papà ha saltato l'allenamento per il saggio di tango: la sua insegnante ieri l'ha trovato un po' fuori forma e ha stabilito che dovevano fare una prova in più. Non c'erano sale disponibili e lui ha offerto casa sua. Alle cinque aspetta ballerini e ballerine. Ha comprato del tè freddo e dei pasticcini. Così come mi sono persa la finale di pallanuoto di mio figlio, perderò il saggio di mio padre: giovedì caschi il mondo vado al mare. Però mi dispiace: ci mette grandissimo impegno ed è una delle cose che gli solleva di più il morale. Lui che ama dare lezioni di vita alle figlie attraverso le mail ci ha scritto che spera di morire in piedi (semmai ballando). Noi speriamo che viva e continui a ballare.

Nessun commento: