giovedì 12 luglio 2012

l'autorizzazione

se al telefono sento una vocina dolce, so che la figlia ha in serbo una richiesta per me. Stasera posso restare al residence con gli altri, facciamo una festa, è praticamente l'ultima sera perché domenica partiamo presto. Si aspettava lunghe trattative, non un sì e la disponibilità a inviare subito una mail di autorizzazione alla direttrice della scuola. A ottobre compie diciassette anni, a Nizza si è comportata bene, non le ho dato il permesso di tornare quando voleva tutte le sere, mandarla a una certa ora dalla vecchietta sarebbe stato inutilmente punitivo, che importa se una notte non dorme. Mi ha pure ringraziato e non lo fa spesso.

Nessun commento: