venerdì 27 luglio 2012

l'ebbrezza da kindle

Pietro mi ha detto, come fai senza il kindle, tu che parti portandoti caterve di libri d'estate, si legge anche al sole. A settembre sai cosa regalarmi, ho buttato lì a mio marito. Ieri (non a settembre come gli avevo chiesto) il kindle è arrivato. L'ho esaminato con un certo sospetto; mi sono scaricata gratis Pinocchio, ho comprato d'impulso il libro di Trevi intorno a cui giravo da un pezzo, tra i giudizi positivi raccolti in giro e i pregiudizi che covo sul mio ex compagno di università ed ex idolo dei miei ingenui vent'anni. Mi ha un po' spaventato accorciare così il tempo tra il desiderio di un libro e la realizzazione di questo desiderio. Qualche libro di carta per agosto l'avevo già messo da parte, ora devo solo resistere all'ebbrezza da kindle.

Nessun commento: