venerdì 20 luglio 2012

senza memoria

due ombrelloni più in la' del nostro c'e' una signora con un'Alzheimer incipiente. Ha passato i settant'anni, indossa ancora il bikini sulla pelle indurita dal sole, da giovane doveva essere bella. Mio padre ogni volta la riempie di complimenti: gioca facile, non deve fare variazioni sul tema, lei ogni volta si beve le stesse parole con lo stesso sorriso beato, ogni volta gli dice che e' vecchia ma non si ricorda quanti anni ha (e qui potrebbe essere un vezzo), ne' quanti figli (qui invece nasconde un rimprovero ai meno assidui di loro). E' già la seconda o terza volta che s'illumina vedendo mio figlio: che bel ragazzo, gli dice rapita. Lui s'imbarazza di nuovo ogni volta.

Nessun commento: