sabato 1 settembre 2012

brutto tempo

mio padre è passato da uno splendido umore e uno stato di salute smagliante alla preoccupazione per un raffreddore che lo ha reso di colpo fragile e un po' lamentoso; il cielo è grigio grigissimo (senza sfumature); il figlio, che ha scoperto la socialità vorrebbe restare qui a oltranza; la figlia vorrebbe andar via. Dal mare sono usciti anche i pochi surfisti, il baracchino ambulante espone maglioni invece che costumi da bagno. Passa anche il venditore di ombrelli. Mi aggrappo alla spiaggia, al mio kindle, mi basterebbe un mezzo raggio di sole, oggi per me è ancora vacanza.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Sembra l'ultima scena di sapore di mare