giovedì 11 ottobre 2012

l'ultimo divo

Terence Hill sarà pure l'ultimo divo italiano rimasto in circolazione, come mi ha detto il regista Riccardo Donna, ma a settantatré anni farlo arrivare alla Casa del cinema di Villa Borghese a cavallo e vestito da guardia forestale per lanciare la seconda serie della fiction A un passo dal cielo non mi è parsa una gran trovata. Donna si è divertito a virare questa serie sul western, le riprese in Trentino sono molto belle, ma i contenuti latitano completamente. Si respira un clima da oratorio: sorrisi, battute sceme, cattivi con la faccia truce, scaramucce tra innamorati (rigorosamente di ogni età, perché tutti in famiglia si sentano rappresentati: ma quali ragazzi guardano una cosa così?). E ne hanno fatto sedici episodi. La Rai formato Lux: svago e sfoggio di carità umana (la produttrice Matilde Benabei ha detto che dopo aver visto anche una sola puntata ci si sente più buoni).

1 commento:

Anonimo ha detto...

ma a 73 anni non sarebbe giusto godersi un meritato riposo?