mercoledì 17 ottobre 2012

Reality

Luciano vive una favola lieta ma non ne e' consapevole: abita in un caseggiato fatiscente, ma molto scenografico ed e' circondato da parenti amorevoli; guadagna poco con il pesce ma sa come arrotondare; ha una moglie e dei figli pazzi di lui e un sacco di amici; nei giorni di festa e' lui a tenere banco con le sue imitazioni, i suoi lazzi, i suoi frizzi. Come Pinocchio, Luciano non si accontenta dell'amore che ha, e' stanco di faticare, sogna il sogno prefabbricato che la tv confeziona per quelli come lui: una casa in cui non far niente, un'eterna esibizione, i soldi, la fama. Il film di Matteo Garrone arriva fuori tempo limite: in questa società che brucia in fretta i suoi miti di plastica, del Grande fratello non importa già quasi niente a nessuno. Allo spettatore restano la magia delle scene, l'incanto della musica triste, la grande bravura degli attori.

Nessun commento: