mercoledì 24 ottobre 2012

profeta di sventura

tornando da scuola il figlio trova in cucina Julia che stira o che finisce di mettere a posto. Mentre lui si prepara da mangiare, lei ogni giorno gli enuncia gli stessi concetti: la vita e' dura, tu studi, ma mica lo sai se troverai un lavoro, anche se vai in America puoi restare disoccupato, guarda me, io ero ragioniera in Romania, ora faccio le pulizie, c'e' crisi, c'e' una brutta crisi. Lui mangia veloce e poi scappa in camera sua. Che mamma e' quella che espone suo figlio a dosi massicce di pessimismo rumeno? E poi mi stupisco di trovarlo di fronte alla tv con nessuna voglia di uscire.

Nessun commento: