giovedì 1 novembre 2012

al castello

la figlia non smette di sorprendermi. Oggi eravamo solo noi tre, il marito e' andato al mare per questioni di casa e giardino. Dopo pranzo ho proposto un giro a Castel Sant'Angelo, ce l'abbiamo di fronte, era tanto che non ci andavo. Il figlio si e' subito chiamato fuori, lei ha detto, io vengo. Il cielo si era coperto, piovigginava. Per prima cosa siamo saliti sulla terrazza più alta per il gusto di vedere casa nostra da li'. Poi abbiamo percorso a cerchio il livello intermedio e infine quello piu' basso, chiacchierando del piu' e del meno e ammirando da ogni lato la nostra citta'. Solo un anno fa al mio invito avrebbe risposto, manco morta. Allora e' vero che l'adolescenza e' una malattia transitoria da cui si guarisce. Che bello.

Nessun commento: