lunedì 17 dicembre 2012

archiviato il natale

con l'ottimo pranzo di ieri a casa di mia suocera (presenti noi quattro, lei, mio padre e mia zia) abbiamo archiviato le celebrazioni natalizie a suon di tagliatelle, involtini, pure' di patate, carciofi, panna cotta e panettone. Ora lei e' libera di partire per il suo Marocco (speriamo bene, e' un viaggio organizzato, ci saranno delle persone simpatiche con cui si potrà intrattenere?), noi per il nostro Sudafrica. Niente albero, niente presepe, niente tombola, niente auguri, niente regali, niente riunioni familiari. Che sollievo.

6 commenti:

azzurropillin ha detto...

leggerai la forma incerta dei sogni di leonora sartori per preparati al viaggio?

volevoesserejomarch ha detto...

bello? me lo consigli?

Anonimo ha detto...

Che invidia, lontano dalla famiglia

azzurropillin ha detto...

non mi ha entusiasmato a dir la verità. ma è l'unico libro sul sud africa che mi è venuto in mente...

volevoesserejomarch ha detto...

io mi sono comprata La via delle donne di Marlene van Niekerk (782 pagine) e Io e Mittee di Daphne Rooke (350 pagine): non li ho trovati in italiano su kindle, dovro' nasconderli in fondo alla valigia se no il marito me li lascia a terra. Su kindle leggero' l'ultimo romanzo di Nadine Gordimer. Del grande Coetzee ho letto quasi tutto e quindi non figura tra i titoli che ho scelto. Non vedo l'ora di essere in aereo con uno di questi tre libri in mano.

giulia ha detto...

Non sapevo niente di questo viaggio, che meraviglia!