lunedì 24 dicembre 2012

di passaggio a Dubai

cena di natale allo starbucks dell'aeroporto di Dubai. Intorno gente di ogni paese. L'orologio segna la mezzanotte passata, i negozi sono tutti aperti e si mangia di tutto. Il Sud Africa comincia a sembrarmi troppo lontano; ci aspettano ancora dieci ore di volo. Sul primo aereo mi sono calata nella cupa atmosfera di Via delle donne: una fattoria sudafricana, una donna anziana che sta morendo, la sua serva che l'accudisce e l'affacciarsi dei ricordi della vita passata. Sono a pag.264, questa storia mi accompagnerà ancora parecchio. I ragazzi si agitano stanchi e nervosi. Hanno visto due film, ora trafficano con i telefoni e s'inventano una fame che non hanno per riempire l'attesa. Forse sono troppo cresciuti per viaggiare con noi.

Nessun commento: