giovedì 24 gennaio 2013

ancora il sindacalista

in fila a mensa mi sono ritrovata davanti il sindacalista dell'altro giorno, con lo stesso maglione arancione e lo stesso sorrisone ironico. Mi ha riconosciuta e stava per dirmi qualcosa. Io mi sono voltata, fingendo di non averlo notato. E' assurdo che me la prenda con lui, colpevole solo di aver siglato l'accordo che io ho accettato in piena libertà. Pero' non e' un caso che in piu' di vent'anni di lavoro io abbia visto accanto a me la figura di un sindacalista solo le due volte in cui la Rai mi ha fatto rinunciare a miei diritti (la prima volta in cambio di un pidocchioso contratto di sei mesi, stavolta in cambio di un inquadramento migliore). Avere il sindacalista con il maglione arancione al tavolo accanto mi ha mandato storto il pranzo.

Nessun commento: