mercoledì 16 gennaio 2013

aspettando

il montatore bravo si fa aspettare. Si fa aspettare la mattina perché non è mai puntuale, si fa aspettare quando gli suona il telefono e sparisce per mezz'ora fuori a parlare, si fa aspettare a pranzo per le sue chilometriche pause, si fa aspettare quando deve fumare. Io che non fumo, non parlo al telefono e non mangio mentre lavoro, subisco i suoi tempi morti, contando sulla velocità con cui poi realizza i servizi. È bravo, ma un giorno o l'altro lo strozzo.

Nessun commento: