mercoledì 9 gennaio 2013

due mesi in Vietnam


avere vent'anni, studiare architettura in Svizzera e trascorrere due mesi ad Hanoi, lavorando presso uno studio locale: quella che sta vivendo mia nipote Giulia mi sembra una splendida avventura. In un’email ai genitori Giulia racconta il suo primo impatto con il Vietnam: un po’ di turismo per cominciare e poi l’insediamento in una casa alta e stretta da condividere con un pr americano, una norvegese misteriosa, un italiano che lavora per le nazioni unite e una mauriziana che insegna francese. Per andare in ufficio Giulia paga un vecchietto che la porta in moto. Il suo primo incarico e’ disegnare  una villa in campagna per un ricco signore, con tanto di lago artificiale, cascata e casetta sull’albero. E io che mi sentivo eroica a ventisei anni ad andare a Milano in cerca di fortuna!

Nessun commento: