sabato 2 febbraio 2013

i ladri in casa

dovevamo vederci a pranzo da me, ma mio padre stamattina ha chiamato per raccontarmi la sua brutta esperienza di ieri. Era andato a prendere Virginia alla stazione, sono andati a cena fuori, e alle nove e mezza tornando a casa, hanno trovato tutto in disordine: erano arrivati i ladri. Si sono arrampicati chissa' come fino al terzo piano, dal terrazzo con le sbarre si sono allungati fino alla finestra del salone, hanno rotto il vetro e sono entrati dentro. Non hanno portato via quasi niente, cercavano una cassaforte che non c'era. E' il quarto furto in quella casa: un po' troppo e papa' mi e' parso molto provato. Un piattone di spaghetti all'una gli ha sollevato il morale, ma temo che l'effetto benefico del cibo sia già finito.

Nessun commento: