martedì 12 febbraio 2013

quasi quasi

quasi quasi rimango fino a domenica: messaggio piu' bello dalla montagna il figlio non me lo poteva mandare. Non ho nessuna intenzione di lasciarlo li' e cambiargli il biglietto, deve tornare giovedì come previsto, e venerdi' deve riprendere la scuola, ma sono molto contenta che si stia divertendo. Da quando e' partito passo le giornate a lanciare furtivi sguardi all'orologio e trattengo il fiato in attesa che cali il buio e smettano di sciare. Vorrei tanto non preoccuparmi, ma non ci riesco.

Nessun commento: