giovedì 4 aprile 2013

le primarie per il sindaco di Roma

tempo di primarie a Roma: domenica si sceglie il candidato sindaco. Siccome il Pd ha il mio indirizzo mail ho ricevuto le lettere di Paolo Gentiloni e Patrizia Prestipino. Il primo attacca così: “Cara democratica e caro democratico, le primarie sono il mito originario del Pd.” Ecco, uno che parte dai miti originari il mio voto se lo può scordare. Se poi come credenziale aggiunge “Sono nato, cresciuto e pasciuto a Roma” mi convince ancora meno. Gentiloni vanta il sostegno a Matteo Renzi (“come ricorderai, fui l’unico a sostenere Matteo Renzi, perché credevo nel suo progetto di cambiamento”)  e lo stesso fa più sobriamente Patrizia Prestipino (“sono membro della Assemblea Nazionale del Pd e sostenitrice di Matteo Renzi dalla Leopolda 2010”) . Lei esordisce in questo modo: “Care amiche, cari amici, Sono un’insegnante di lettere classiche, innamorata da sempre della politica e impegnata nell’amministrazione capitolina.”. Innamorata della politica?  E non è tutto: dopo arriva una exusatio non petita: “amministrare Roma non è un ‘ripiego’, né un ascensore per i piani più alti. Perché per me non esiste niente di più alto della mia città.”. Ah, Prestipino…Con candidati di tal fatta Roma finisce dritta dritta nelle fauci di Grillo. Mi resta la speranza Marino (che prego astenersi dall’inviare mail).  

Nessun commento: