venerdì 24 maggio 2013

comincia una finisce l'altro

una volta stabilito che la malattia della figlia era una gastrite da stress (non grave, le analisi del sangue sono perfette), avevo tirato un sospiro di sollievo. Il figlio però ieri mi ha detto di essere svenuto in vasca da bagno, e di aver sbattuto il mento. Stamattina gli usciva il sangue dal naso. Troppo per un'ansiosa come me. Ora è dal dottore, che lo sta sottoponendo a una visita accurata. Sono io che proietto le mie ansie sui figli? Starebbero meglio con una madre più serena? Con i loro mali cercano di attirare la mia attenzione? Perché non ho sposato un medico?

Nessun commento: