mercoledì 12 giugno 2013

abramo

1 commento:

alessia ha detto...

quand'ero piccola l'immagine di Abramo che uccide il figlio mi angosciava. Ogni domenica, durante la messa, me ne stavo col naso per aria a guardare quell'immagine dipinta sul soffitto della chiesa.
Una volta chiesi spiegazione a mia madre. Alle mie domande incalzanti, lei rispose usando parole comprensibili ma non abbastanza per quietarmi. E io me ne andai pensando che fossero tutti pazzi a credere ad una storia simile, che Dio non avesse il diritto di mettere a così dura prova un uomo.

Mi sa che lo penso ancora oggi...
Mi sa.