lunedì 17 giugno 2013

chieda perdono

fresca di lettura di un romanzo sul clima soffocante di una setta, mi ha fatto saltare sulla sedia l'affermazione di una senatrice Cinque Stelle rivolta alla sua collega Adele Gambaro, rea di aver detto che le elezioni al movimento le ha fatte perdere Grillo, con i toni accesi del suo blog che spaventano la gente. La senatrice ha detto, chieda perdono a Grillo. Perdono? Ma in che mondo siamo? In che organizzazione? La Gambaro non sembra una facile da intimidire, ma che brutta gente le siede accanto in Parlamento.

Nessun commento: