venerdì 14 giugno 2013

gli zoccoli di plastica bis

il pacco che stazionava ieri all'ingresso non l'avevo degnato neppure di un'occhiata. Ormai gli arrivi postali sono talmente frequenti che non mi incuriosiscono più. Alle otto mentre cenavo con il figlio, e' arrivato trafelato il marito che era atteso alla riunione di condominio. Ingurgitando il suo cibo, ha aperto il pacco. Dentro c'erano degli orribili zoccoli di plastica blu taglia 43 e delle altrettanto grosse e orribili ciabatte infradito di plastica rinforzata bianca. Si e' lasciato sfuggire un, ma ce l'ho già. E in effetti gli zoccoli di plastica blu (indistruttibili e immettibili) occupano il loro bello spazio nella scarpiera della casa al mare. Deve essere avvenuto che, per distendere i nervi, navigando di notte su internet a caccia di saldi, ha trovato queste scarpe a un buon prezzo. Attirato dall'affare, ha cliccato le compro. Prima di realizzare che ce le ha già e che sono bruttissime.

Nessun commento: