sabato 22 giugno 2013

senza pensieri

con il motorino abbiamo percorso l'isola in lungo e in largo: due ore su una spiaggia, due ore su un'altra, al faro, e poi di nuovo sullo sterrato tra i pini, alla scoperta di  calette nuove. Dovunque mare azzurro, spiaggia bianca e sottile, una folla variegata di giovani, vecchi e bambini, un po' nudi e un po' vestiti senza sguardi di troppo. Tanto sole, a cui non siamo più abituati. A pranzo riso e pesce di fronte al mare. È bella Formentera e accogliente. I pensieri svaporano in fretta. Sono qui, ma anche a Oakland con Chabon in Telegraph Avenue. E c'è ancora tutto domani.

Nessun commento: