mercoledì 3 luglio 2013

gli entusiasmi del collega

Francesco è un appassionato di letteratura. Lui lavora al portale di arte, ma  cerca continuamente libri e scrittori da consigliarmi. Il che potrebbe essere un bene. Poi però si lascia travolgere dall'entusiasmo. Se lo scrittore, o la scrittrice che intervisto è uno dei "suoi", uno che lui conosce o ha conosciuto in passato, compare accanto a me quando mi presento via skype e mi raccomanda a modo suo. E' bravissima, dice, qualificatissima, sei in buone mani. Io mi imbarazzo mortalmente e credo si imbarazzi anche lo scrittore. Sembriamo una redazione di pazzi. Gli voglio bene, ma un giorno o l'altro sarò costretta a strozzarlo. 

Nessun commento: