mercoledì 28 agosto 2013

dopo la Turchia

una settimana di tour archeologico della Turchia, con sveglia alle cinque di mattina e lunghi tratti in pullman non è l'ideale per un ottantenne. Se poi l'ottantenne si mette a fare salti per strada per manifestare la sua gioia, la cosa può farsi pericolosa. Sono nella sala d'attesa del dottore di mio padre. Lui non si regge in piedi: dopo la caduta di venerdì a Pamukkale, dovuta al salto e a un improvviso crampo alla coscia, è stato colto anche da un mal di pancia lancinante. Cosa gli dirà il dottore? Sarà in grado mio padre di placarsi un po' senza abbattersi?

1 commento:

Anonimo ha detto...

Tu ti impani ma come sbattono bene le uova e grattano il pane in famiglia!