venerdì 23 agosto 2013

la festa dei diciotto anni

a ottobre la figlia compie diciotto anni e si pensava di organizzarle una festa in giardino qui al mare. Discutevamo i dettagli, la musica, il cibo, gli invitati, chi far dormire e come. Una settimana fa lei ci ha comunicato di aver cambiato idea: meglio un week end con amici. Barcellona no, perché le sue amiche ci sono già state, Madrid neppure, troppo grande e dispersiva. Amsterdam! Mi pare un'ottima idea, sopratutto dopo aver visto gli effetti di una festa improvvisata la sera che noi eravamo in barca. Niente di che: ma varie luci rotte in giardino, il frigo pieno di birre (se queste sono avanzate, quante ce n'erano?), un gelato squagliato in freezer...Dovrei preoccuparmi della droga olandese? È chiaro che un'attrattiva di Amsterdam è quella. No, non mi preoccupo. Faccio conto che vada lì per Van Gogh.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Che poi una cannetta...