lunedì 30 settembre 2013

irraggiungibile

prima riunione della nuova stagione. Metto il telefono in silenzioso e partecipo alla video conferenza. La riunione dura dalle dieci e mezza alle dodici e mezza. Ci sono un sacco di questioni in sospeso. Uscendo dalla stanza do' uno sguardo al cellulare e trovo quattro chiamate della figlia, una del marito, più diversi messaggi. Lei si e' sentita male a scuola, sono giorni che ha mal di pancia per i due cicli di antibiotici fatti a breve distanza. Mi ha cercato perché l'andassi a prendere e alla fine e' stato il padre ad autorizzarla ad uscire da scuola. E' furiosa con me, non mi vuole parlare. Non vuole venire con me dal dottore, non mangia il riso in bianco che le preparo. Mi urla di tutto. Mira a scatenare i miei sensi di colpa e ci riesce benissimo.

Nessun commento: